Laromainrete.com

29 gennaio, 2013

«Grandi squadre nascono da grandi pretese»

A Roma è arrivato in un momento burrascoso, ma non sembra spaventato dalla situazione e, soprattutto, da una tifoseria sì calda, ma non più di quella dell’Olympiacos: «Sono abituato a lavorare sotto pressione. So che la squadra non è messa bene in questo periodo, ma farò di tutto per portarla dove merita. Per talento e forza del gruppo, alla Roma spetterebbe la Champions, non l’Europa League». L’obiettivo dei giallorossi resta il terzo posto, nonostante siano scivolati all’ottavo dopo la terza giornata di campionato, quella in cui Torosidis ha esordito con la sua maglia «fortunata» numero 35: «Non è il momento per (more…)

Annunci

Torosidis: «Siamo da Champions»

Filed under: Conferenza stampa — Tag:, , , , , — U.C. @ 11:50 am

«Sono qui per riportare la Roma in Champions». Vasilis Torosidis si presenta. L’ex terzino dell’Olympiacos, 27 anni, ha esordito a Bologna ed è pronto a scommettere sul riscatto giallorosso: «Questa rosa non merita l’ottavo posto o solo l’Europa League». Il clima a Trigoria non è dei più sereni ma il greco non ha paura: «Sono abituato alla pressione, ad Atene ci criticavano anche quando eravamo a +16 dalla (more…)

19 dicembre, 2012

Tutti gli uomini d’oro del presidente

Serviva far sentire la voce del padrone dopo mesi di silenzio, dopo i dubbi alimentati ad arte dai soliti noti sulla proprietà di una Roma ora degli americani, ora di Unicredit. Ieri il signor James Pallotta, ossia il P-R-E-S-I-DE- N-T-E della Roma (qualora qualcuno non lo avesse ancora capito), ci ha messo la faccia (per i soldi aveva già dato) garantendo un futuro al club. Un futuro legato a investimenti «pesanti», alla costruzione di un nuovo impianto, «conditio sine qua non» per decollare. Ovvio che Pallotta, da imprenditore qual è, sarà anche attratto da un «ritorno alle origini» molto cinematografico( modello americano), ma ci ha visto lungo sull’investimento- Roma. Ha definito il club giallorosso il «brand più sottostimato al mondo»ed è (more…)

«Voglio la Roma in Champions per dieci anni»

Tanti obiettivi, ma senza fretta. Parla James Pallotta, il presidente bostoniano della Roma, presentando il nuovo «global Ceo» Italo Zanzi. Punto primo: la Roma deve partecipare alla Champions League, non per una volta ma per dieci anni di fila. Punto secondo: lo stadio si può costruire anche senza una legge dello Stato, anche se sarebbe meglio usufruirne. Punto terzo: non c’è un piano per vendere Daniele De Rossi, ma anche perché non sono arrivate vere offerte. La Roma non è uno «short time goal», un obiettivo a breve scadenza. E Pallotta è un uomo ambizioso, «che non si accontenta fino a quando non arrivano i risultati», ma che sa benissimo— per esperienze di business e sportive—che il tempo non si compra. Per questo ha (more…)

Ecco Zanzi, mister Ceo

«La Roma è un onore. Ora portiamola ai vertici del calcio mondiale ». Sorriso e mascella sono da attore di Beautiful, il fisico da giocatore di rugby (in realtà è stato portiere della nazionale Usa di pallamano, disciplina in cui Zeman ha iniziato la carriera da tecnico), l’accento un mix tra spagnolo, inglese e italiano. Si è presentato così Italo Zanzi, nuovo Ceo (chief executive officer, ovvero amministratore delegato) giallorosso, che da ieri ha preso il posto del dimissionario Pannes. A soli 38 anni di età Zanzi ha già un curriculum di tutto rispetto: nel 2006 è stato il candidato repubblicano al Congresso degli Stati Uniti (more…)

Roma, Pallotta: stadio e scudetto in cinque anni. E De Rossi non è in vendita

Camicia a quadretti, smanicato imbottito e sorriso accattivante. Ecco James Pallotta, il presidente della Roma, nella prima (e non annunciata) conferenza-stampa italiana (nulla a che vedere con la faraonica presentazione di Thomas DiBenedetto). Alla sua destra Italo Zanzi, il neo global Ceo, il capo di tutti i direttori di Trigoria, «è una prima scelta, sarà il mio rappresentante qui dato che io, per fortuna o purtroppo, non potrò essere sempre a Roma», il virgolettato del bostoniano.

Lo sviluppo della società, lo stadio e anche De Rossi (unico giocatore citato) al centro della chiacchierata presidenziale. «Per il prossimo anno abbiamo una serie di obiettivi, il primo dei quali riguarda la (more…)

4 ottobre, 2012

Baldini: «Io da qui non me ne vado»

«Qui nessuno va via. Né io, né gli altri dirigenti che vi piaccia oppure no». Sguardo e modi da duro: Franco Baldini è passato all’attacco e ha smentito con forza le voci su un possibile rimpasto del management giallorosso. «Ho un impegno con la Roma e una persona ha come unico patrimonio la propria faccia e la propria parola. Quello è l’unico bene al mondo che non vorrei perdere». Poi fiumi e fumi di parole in quasi un’ora di conferenza in cui il dg ha accusato il mondo della comunicazione: «Siamo qui per portare a termine un lavoro che ci è stato affidato dalla proprietà, un lavoro che viene però destabilizzato ogni giorno da voci false. Mi aspettavo un ambiente meno sfavorevole. Sapevo che se fossi sceso a patti (more…)

Blog su WordPress.com.