Laromainrete.com

8 febbraio, 2013

Zanzi…bar ma non solo

Una pacca sulla spalla e poi: «Ciao, tutto ok?». È così che, fin dal primo giorno a Trigoria, Italo Zanzi ha impostato il rapporto con i dipendenti che ogni giorno lavorano al Bernardini. Dall’usciere al direttore generale Franco Baldini, Zanzi si rapporta con tutti nello stesso modo: sorridente, disponibile, pronto ad ascoltare le esigenze di ognuno. Parla inglese e spagnolo, con l’italiano ha qualche difficoltà ma lo sta studiando ogni giorno per capire e farsi capire. A Trigoria dicono che abbia conquistato tutti per questo suo modo di fare, che non si vedeva da tempo, e anche per l’assoluta dedizione al lavoro: trascorre almeno 10 ore al giorno al centro tecnico, si interessa di qualsiasi aspetto, da quelli che riguardano la prima squadra in senso stretto, al marketing, alla biglietteria fino alla segreteria. L’ideazione di un punto di ristoro fuori al Bernardini (verrà “riqualificato” il bar “da Quinto” per i tifosi e per i genitori dei ragazzi della giovanili che da sempre sono costretti ad aspettare i figli in macchina) è solo l’ultima di una serie di iniziative che il nuovo Ceo (a breve la nomina sarà ratificata dal Cda) ha in mente per migliorare la quotidianità di tutto il mondo giallorosso. Con i dipendenti ha fatto un brindisi qualche giorno fa e la cosa è destinata a ripetersi a cadenza mensile visto che è sua intenzione «far crescere il senso di appartenenza». La sua giornata è scandita dal lavoro a Trigoria: 39 anni da compiere a maggio, amante della corsa (ci va praticamente ogni giorno) e molto religioso (anche quando segue la squadra in trasferta cerca sempre di ritagliarsi qualche momento per andare in chiesa), vive in centro a due passi da piazza del Popolo. Una delle persone che gli è più vicina in queste prime settimane romane è il responsabile della sicurezza, Guido Gombar, con cui spesso va a Trigoria. Con lui, e con Carlo Feliziani, venerdì scorso è andato allo stadio parecchie ore prima di Roma-Cagliari per seguire più da vicino tutte quelle operazioni inerenti alla sicurezza che precedono le partite. È rimasto assolutamente soddisfatto dall’organizzazione della Roma e ha voluto anche stringere la mano agli steward che incontrava lungo la strada ringraziandoli per il lavoro che fanno ogni settimana. Non solo: oggi Zanzi sarà alle 14 a Trigoria, alla presentazione dell’accordo tra la Roma e la Royal Caribbean. A lui, l’uomo scelto dal presidente Pallotta per guidare la società, il compito di fare gli onori di casa in una giornata che vedrà la società giallorossa annunciare una collaborazione importante a dimostrazione che, fuori dal campo, le cose vanno per il meglio. La speranza è che adesso arrivino anche i risultati della squadra. Il Romanista

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: