Laromainrete.com

8 febbraio, 2013

Andreazzoli: «Adesso tocca a voi»

Il primo allenamento con quasi tutto il gruppo al completo – tranne Bradley e Piris, arriveranno oggi – ma soprattutto il primo discorso alla squadra con quasi tutto il gruppo al completo. Senza nulla togliere alle parole dette ai giocatori lunedì, è stato ieri il primo vero giorno di Aurelio Andreazzoli alla guida della Roma. Giovani e vecchi, italiani e stranieri, certezze e giocatori in bilico: tutti hanno ascoltato il neo allenatore per più di mezzora prima dell’allenamento. Andreazzoli ha radunato la squadra, ha parlato con voce calma, insieme a lui, vicino a lui, Muzzi e tutti gli uomini che lo affiancheranno in questa avventura. «Adesso tocca a voi», è stato il senso del discorso che l’ex tattico di Spalletti ha rivolto ai calciatori. In loro c’è «massima fiducia», il tecnico è convinto di avere a disposizione una squadra che «vale tanto» (e la convinzione è la stessa dei dirigenti) e che potrebbe anche puntare alla Champions. Nessun obiettivo è precluso, per Andreazzoli, ma non è questo il momento di fare programmi. Serve equilibrio, ragionare partita dopo partita e ritrovare compattezza. Poi si vedrà. C’è una finale di Coppa Italia da conquistare, c’è bisogno di risalire in campionato fino a dove sarà possibile. Andreazzoli, essendo convinto come detto di avere a disposizione una squadra di grande valore, crede che la ricetta giusta passi da una parola: entusiasmo. La Roma ha bisogno di scrollarsi di dosso le paure e di ritrovare al più presto serenità, entusiasmo e senso della vittoria. I risultati, anche a discapito della prestazione almeno in un primo momento, in questo senso saranno fondamentali. Subito dopo le parole di Andreazzoli, la squadra è scesa sul campo. Assenti Perrotta (alle prese con l’influenza, è rimasto a casa), gli infortunati Destro e Balzaretti (fisioterapia per il primo e differenziato per il secondo) e i nazionali Piris e Bradley. A seguire il lavoro il dg Baldini, a colloquio col tecnico durante il riscaldamento. La squadra è apparsa rilassata, nella partitella con le mani a Pjanic è stato affidato il ruolo di jolly. E il bosniaco si è divertito e pure tanto. Così come si sono divertiti Marquinho e De Rossi: dopo una vistosa trattenuta del brasiliano, il centrocampista è caduto a terra e si è rialzato sorridente. I sorrisi ci sono stati anche quando Pjanic, col pallone tra i piedi invece che nelle mani, ha realizzato un gran gol al volo. Nella partitella il bosniaco ha continuato a fare il jolly mentre gli altri sono stati così divisi: coi rossi Lobont, Marquinhos, Marquinho, Romagnoli, Dodò, Guberti, Lucca, Totti e Lopez, coi bianchi Goicoechea, Taddei, Burdisso, Castan, Torosidis (difesa titolare domenica a parte il portiere?) De Rossi, Tachsidis, Florenzi, Lamela e Osvaldo. La partitella ha visto la vittoria dei rossi grazie a un gol di Francesco Totti e la rete del Capitano ha scatenato le “proteste” di Burdisso nei confronti di Muzzi, arbitro della contesa. I bianchi, usciti sconfitti, sono stati costretti a una serie di flessioni prima di lasciare il campo. Lavoro supplementare, mentre gli altri erano già rientrati, per i portieri. In particolare Stekelenburg è apparso piuttosto reattivo. La speranza è che lo sia anche domenica in campo quando, dopo quasi quattro mesi, tornerà a giocare dal primo minuto in campionato. Oggi, infine, seduta anticipata alle 15 invece che alle 15.30. Da verificare le condizioni di Marquinhos che, dopo aver stoppato un tiro di Taddei, ha interrotto in anticipo la seduta a seguito di una lieve contusione alla caviglia destra. Per lui comunque non dovrebbero esserci problemi. Il Romanista

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: