Laromainrete.com

1 febbraio, 2013

Lamela, il 2013 comincia oggi

Filed under: campionato — Tag:, , , , — U.C. @ 11:12 am

Riecco Lamela. Con un mese di ritardo Erik può oggi cominciare veramente il suo 2013. Gennaio è passato, per fortuna. Per lui non è stato certamente positivo, ha giocato poco e male. Il poco è per colpa delle squalifiche, sia in coppa dove con la Fiorentina ha scontato la seconda giornata di stop rimediata lo scorso anno contro la Juve, sia in campionato dove ha dovuto saltare la trasferta di Bologna. Risultato: per lui nel nuovo anno solo quattro apparizioni sulle sei totali della Roma, di cui tre in campionato. E in quelle tre partite (Napoli, Catania e Inter) non ha brillato affatto. Forse anche a causa di una condizione non al top dopo l’infortunio subito a novembre contro il Torino, ma parecchio per colpe sue. Un passo indietro netto quello di Erik, che sembra aver dimenticato come gioca l’esterno d’attacco di una squadra di Zeman. E dire che dopo i primi tre mesi di campionato era una delle note liete della stagione. Un giocatore trasformato rispetto a quello abulico dello scorso anno. Un talento diventato improvvisamente anche goleador. Dieci le reti fin qui segnate. Di cui, però, due solamente dopo l’infortunio, quelle contro il Milan nell’ultima prima della sosta. Dopo niente più, prima invece era stata una sinfonia, con sei partite di fila a segno. E in una di queste, contro l’Udinese, era arrivata anche la doppietta. Il primo centro stagionale però era arrivato prima di questa serie d’oro, un girone fa, contro il Bologna. Era stato il suo gol tipico, il suo marchio di fabbrica, dalla sua posizione, la sua mattonella, più o meno la zona del campo dalla quale aveva festeggiato nel migliore dei modi l’esordio in Serie A contro il Palermo. Vertice dell’area, sinistro a giro e palla all’angolino. Era stato il gol del momentaneo 2-0 e l’entusiasmo in quel momento era alle stelle. Dal Bologna al Bologna, domenica scorsa Erik non c’era per squalifica. Si è chiuso il cerchio, si può ricominciare. Anzi, può cominciare il 2013. Prima della semifinale d’andata di Coppa Italia, Erik disse: «Bisogna cercare di vincere qualcosa quest’anno». Oggi non è coppa, non c’è una finale dietro l’angolo, ma la sostanza non cambia: c’è da vincere una partita fondamentale. Per provare a mettere da parte le tensioni e le polemiche, per dare un segnale importante. Per dire a tutti che c’è anche la Roma per la corsa all’Europa. Quella minore o, chissà, anche per quella che conta di più. Una Roma presente con la testa, con le gambe e con un grande Lamela. Quello con la tigna, quello che il campo se lo divora, quello dei 7 gol in 6 partite. Insomma quello vero. Il Romanista

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: