Laromainrete.com

1 febbraio, 2013

La Sud non contesterà

Stasera la Sud non contesterà. Sosterrà la Roma. Se qualche fischio ci sarà, non proverrà da chi è dalla parte giusta, non quella della società, dei dirigenti, del tecnico. Ma dalla parte della Roma. La Curva canterà come sempre, ma canterà in un Olimpico vuoto. Sono stati venduti tremila biglietti. Tremila. C’è la vita virtuale, ci sono Facebook e Twitter, lì dove si formano facilmente i fronti opposti, gli schieramenti pro e contro. Poi c’è la vita reale, c’è la Curva Sud, c’è quell’ambiente dove una volta ci si scontrava veramente tra chi voleva Manfredonia alla Roma e chi no. La differenza è che la domenica, ma anche il venerdì come qualsiasi altro giorno della settimana, chi va sugli spalti a sostenere la Roma è la Curva Sud. Non Facebook e Twitter. Il messaggio che circola tra i ragazzi è un messaggio d’amore. Oggi si canterà, non si fischierà. Il vuoto. Il vuotissimo. Ma voi chiamatelo Olimpico. C’è posto ovunque tranne che in Sud, esaurita in campagna abbonamenti. È lo splendido risultato che si ottiene giocando una partita di Serie A di venerdì sera. Così Cellino è contento, e chissenefrega non solo di chi lavora, ma anche delle famose famiglie, l’obiettivo di ogni bravo dirigente della Lega, di chi sogna tanti bambini sorridenti presi per mano da genitori felici, quadretti da libro Cuore, spot ottimi per campagne statali da pubblicità progresso. Anche questa non è la vita reale. La vita reale è uno stadio deserto, uno stadio che può contenere 73 mila spettatori e che stasera ne conterrà molti, ma molti meno della metà. Giocare di venerdì alle 20.45, giocare quasi sempre alle 20.45, vuol dire voler continuare a lasciare le famiglie fuori dall’Olimpico. È una battaglia, questa, che sta combattendo anche MyRoma. L’azionariato popolare giallorosso ha spedito una lettera alla Lega e per conoscenza alla Uefa, al Viminale e alla Roma. «Come è possibile riportare le famiglie allo stadio – si domanda MyRoma – quando la Roma non gioca più una partita in casa alle ore 15 dal 16 settembre 2012? Praticamente da Roma-Bologna dell’andata, un campionato fa! Da quell’incontro la nostra squadra ha giocato di sera in ben 7 occasioni, su di un totale di 8 partite, con l’unica eccezione il giorno di RomaAtalanta addirittura alle ore 12.30». MyRoma si rivolge direttamente al presidente della Lega, Maurizio Beretta: «Vogliamo tornare a seguire la nostra squadra in orari che permettano a noi, papà/mamme, di portare allo stadio anche i nostri piccoli tifosi. Come può pensare che un bambino di 4-5-6 anni possa assistere ad un incontro in una gara in notturna, tra le altre cose in uno stadio decisamente poco ospitale, con temperature vicine o addirittura sotto lo zero?». I biglietti si possono comprare anche oggi. Fino alle 18 nei Roma Store e alle 20.45 nelle ricevitorie Lottomatica e al Foro Italico Ticket Office di viale delle Olimpiadi 61 (ma qui, oggi, solo per le tribune). Si va dai 17 euro della Nord agli 88 della Monte Mario Top. Ci sono anche le tariffe soft, quelle speciali per under 14, donne e over 65. Volendo – il biglietto per i baby costa 11 euro – c’è anche il Distinti famiglie. Il settore c’è. Le famiglie no. Il Romanista

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: