Laromainrete.com

30 gennaio, 2013

Balzaretti ko, Dodò scalpita

Lesione di primo/secondo grado al bicipite femorale destro. La Roma dovrà fare a meno di Federico Balzaretti per un periodo che va dalle 2 alle 3 settimane. L’infortunio subito dall’esterno difensivo giallorosso domenica a Bologna non prometteva niente di buono e ieri è arrivata la conferma. Uno stop piuttosto lungo capitato proprio nel momento dell’arrivo di Torosidis, ovvero del colpo messo a segno per permettere all’ex giocatore del Palermo e a Piris di rifiatare dopo una stagione fin qui senza possibilità di sosta. Non c’è stato il tempo, e ora per Balzaretti il riposo sarà forzato. Eppure non è detto che il “Toro” greco parta titolare contro il Cagliari dopo i minuti avuti contro il Bologna. Le sue condizioni sono discrete, a parte un lieve affaticamento all’adduttore con il quale è sbarcato a Roma e nonostante la fatica dei carichi di allenamento di questi giorni. In altri momenti, in stato di emergenza, sarebbe stato certamente utilizzato dal primo minuto anche se ancora non entrato perfettamente nei meccanismi di gioco, ma venerdì potrebbe non essere così. Perché a sinistra, al posto di Balzaretti, c’è la forte candidatura di Dodò. Il brasiliano, che fin qui ha giocato pochissimo a causa delle difficoltà nel recupero dal terribile infortunio ai legamenti, sta bene. Molto bene. E’ carico, come dimostrato dalle sue parole su Twitter: «È una settimana importante, dobbiamo lavorare bene per vincere. In questi momenti ci vuole grinta e voglia, si deve mettere il cuore negli scarpini! Andiamo insieme così arriviamo! Forza Roma!». In bella evidenza Dodò soprattutto nella seduta pomeridiana, dopo aver effettuato regolarmente anche quella mattutina, nella quale a sinistra era stato provato Torosidis. Con il greco che a quel punto è andato a destra al posto di Piris che in mattina era stato con il gruppo mentre nel pomeriggio ha lavorato in palestra. Niente di preoccupante però per lui, solo una gestione del fastidio al ginocchio che lo accompagna da qualche tempo e che non dovrebbe impedirgli di essere regolarmente al suo posto. Tre uomini per due maglie sugli esterni, così come al centro, dove si dovrebbe rivedere la coppia tutta brasiliana formata da Marquinhos e Castan, ieri divisi in partitella con Burdisso da una parte e Zago dall’altra. In mezzo al campo, aldilà della sorpresa del rientro in gruppo di De Rossi, ci dovrebbe essere lo stesso trio di Bologna con Tachtsidis regista e Bradley e Florenzi (autori entrambi, così come Lamela, di una doppietta in partitella) intermedi. Davanti, out Pjanic per squalifica e Destro per infortunio, le scelte sono obbligate. Al centro dell’attacco ci sarà Osvaldo, ai suoi lati Lamela da un lato e Totti dall’altro. Abbastanza per cambiare marcia, battere il Cagliari e tornare a sorridere. Il Romanista

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: