Laromainrete.com

18 dicembre, 2012

«Per lo stadio ci siamo»

«Non c’è nessun tifoso della Lazio oggi?». Lo slang del Massachusett sè inconfondibile comeil sorriso di un divertito James Pallotta, sorpreso di non essere accolto dal solito supporter biancoceleste che lo accompagna in ogni inizio delle sue tappe romane. L’aereo privato proveniente dagli States attera di buon mattino a Ciampino, dove una macchina con il motore accesso è pronto ad aspettarlo. I pochi addetti aeroportuali scattano qualche foto, mentre il presidente romanista, accompagnato dal figlio e dall’amico collaboratore Alexander Zecca, saluta tutti con un «Merry Christmas» di rito. Ma primadi puntare verso il centro di Roma, c’è anche il tempodi affrontare il discorso legato ai tanti impegni a cui il numero uno dovrà sottoporsi nel suo soggiorno capitolino. Il passo falso di Verona, tra le cinque vittorie consecutive e l’ultima gara del 2012 con il Milan, aprirà comunque ad una settimana fondamentale per i tanti aspetti concatenati alle vicende extracampo. A partire proprio dallo stadio. L’individuazione dell’area di Tor di Vallenonè piùunmistero, ora manca soltanto l’ufficialità: un primo passo che lo stesso Pallotta è ansioso di compiere: «”Siamo vicini alla conclusione, anche se non dipende soltanto da noi. Speriamo che in questa settimana possano esserci delle novità. Sono qui anche per questo». Gli incontri istituzionali affrontati nel recentepassatosisusseguirannocontutta probabilitàanche nei prossimi giorni, continuandoa lavorare suunnodo, che tra i soci della nuova proprietà americana, nessuno si immaginava così intricato. Tempidiattesaquindi,chesaranno certamente più lunghi per la definizione dello sponsor tecnico: «Ci stiamo lavorando. Tutti parlano della Nike perchè americana? Non c’è niente di concluso, stiamo valutando più ipotesi». E a chi gli chiede se il marchio della Volkswagenappariràsullemagliedellaprossimastagione, la risposta del socio americano non lascia conferme: «Siamo felici che facciano parte delle nostre partnership, e spero che continuino ad esserlo». Un’agenda piena zeppa di impegni quindi, senza però perdere di vista il contatto direttoconlasquadracheincontrerà oggi a Trigoria, prima di presiederelaconferenzastampa (insieme a Mark Pannes) per la presentazione ufficiale delnuovoCEOItaloZanzi.«Sonocontento – aggiunge Pallotta – di poter passare il Natale insiemealoro,seguiròla partita con il Milan all’Olimpico e poi partiremo verso Disney World”» ha commentato prima di allontanarsi verso l’hotel di via Veneto. Tra un tour natalizio insieme al figlio per le strade di Roma e una mezza giornata di libertà, Pallotta festeggerà questa sera al Capitol Clubnellaconsuetacenanatalizia con tutti i dipendenti. Zeman con la squadra e rispettive famiglie si scambieranno gliauguri,inattesadichiudere almegliodavantiaipropritifosi e volare ad Orlando. Ilboemo, al ritorno, potrebbe accogliere un nuovo componente nel suo staff. Dal Brasile l’ex Zago annuncia il suo ritorno a Trigoria. «Mi dispiace lasciare l’Audax (squadra di serie B brasiliana, ndc) , ma l’offerta della Roma è interessante: sarò l’assistente di Zeman ». In realtà il ruolo di Zago, passatoperlaCapitaleanovembre, vaancoradefinitoma ci sono ottime chance di rivederlo presto al Bernardini. Il Tempo

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: