Laromainrete.com

6 dicembre, 2012

«Vogliamo risultati»

Due settimane fa il suo intervento all’International Football Summit di Colonia gli è valso i complimenti dei club più prestigiosi d’Europa, che hanno defitino l’approccio al settore marketing della Roma «un esempio per tutte le società». Eppure Christoph Winterling, l’artefice di questi successi, non smette di lavorare e al sito Sponsornet ha raccontato cosa fa e come vive il responsabile commerciale di una società come la Roma. «Ciò che mi ha colpito della nuova proprietà, fin dall’inizio, è stata la loro filosofia: si propongono come i “custodi” della società e sanno che devono far “vivere la società” ai tifosi, dando loro sempre più accesso, ogni giorno, onorando chi ha scritto la storia della società: è questa la filosofia che viene vissuta ogni giorno» E gli obiettivi? «Il nostro primo obiettivo è la globalizzazione del marchio. L’AS Roma per fortuna beneficia delle potenzialità che offre la Capitale, con il nome della città e milioni di turisti ogni anno, oltre ad avere circa 87 milioni di tifosi nel mondo; è su questa base che abbiamo definito una strategia chiara, sapendo già su quali paesi punteremo nell’immediato futuro: negli anni degli europei e dei mondiali andremo in America, mentre negli anni dispari in Asia. Abbiamo stabilito in anticipo questi viaggi per pianificare le attività di incremento della fan base e permettere ai nostri partner di orientare in tempo lo sviluppo dei loro business. Inoltre abbiamo un contratto di sei anni con la Disney e ogni anno andiamo ad Orlando, con la possibilità di coinvolgere i nostri partner sulla loro piattaforma. L’altro obiettivo principale è quello di personalizzare i nostri pacchetti in base alle esigenze dei tifosi» Quali sono i partner che verranno coinvolti? «Noi investiamo molto sul brand, sulla fan base, a Roma e nel mondo, e offriamo la nostra “piattaforma” che, per raggiungere un vasto pubblico, sfrutta molto anche i social media: abbiamo più di 1 milione e 300 mila seguaci su Facebook e Twitter, e siamo stati la prima squadra a comparire su Pinterest. I nostri pacchetti per i partner vogliamo che siano innovativi e che, ad esempio, offrano la possibilità di vivere nel settore hospitality esperienze uniche, come quelle di vedere i calciatori uscire dagli spogliatoi, oppure pranzare assieme a quelli non impegnati nella gara o a ex giocatori della che hanno fatto la storia della Roma. I giocatori sono fondamentali per il marchio: sono i veri ambasciatori del brand, per questo li coinvolgiamo in tutti gli eventi. Non sono più previsti biglietti hospitality in omaggio, perché ora sono tutti in vendita. I posti dei settori hospitality principali li vendiamo solo agli sponsor e ai clienti dell’abbonamento premium. Invece, la curva sud, dopo sette anni, è sold out: ci sono solo abbonati». Il Romanista

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: