Laromainrete.com

19 luglio, 2012

Alemanno: «Stadio, luglio decisivo»

«Luglio sarà decisivo, almeno per quanto riguarda lo stadio della Roma. La società sta valutando alcuni siti dal punto di vista urbanistico, dell’accesso trasportistico e dei costi ». Adesso lo conferma anche Alemanno: la procedura di selezione dell’area dove sorgerà la casa giallorossa è davvero agli sgoccioli. «Soluzioni interessanti ci sono – ha spiegato ieri il Sindaco – e sono convinto che siamo vicini ad una proposta del club giallorosso che l’amministrazione comunale potrà accogliere». Anche perché presto il Campidoglio e la Roma avranno lo strumento normativo ideale per abbattere i tempi della costruzione. «La legge sugli stadi – ha detto Alemanno – è stata approvata alla Camera e permette di accelerare l’iter burocratico (manca solo l’ok del Senato, dovrebbe arrivare entro agosto, ndr). Mi auguro che anche da parte della Lazio e del presidente Lotito ci sia una proposta rapida». E naturalmente sulla stessa lunghezza d’onda è Alessandro Cochi, il delegato del Sindaco allo Sport. L’uomo al quale Alemanno ha affidato la gestione istituzionale – almeno su sponda Campidoglio – dei futuri stadi di Roma e Lazio. «Non neghiamo – ha commentato Cochi – che ci sono stati incontri importanti e che finalmente è pronta la short list delle trequattro aree tra le quali verrà scelta l’area per il nuovo stadio della Roma». Sì, ma dove? «Consigliamo che sorga dove c’è molta mobilità per quanto riguarda ferrovie, metropolitane o aree parcheggi. Pensando a Massimina per esempio si va fuoristrada. Da cittadino io consiglierei Tor di Valle». L’area sarebbe in cima alla lista della Cushman & Wakefield, l’advisor scelto dalla Roma per selezionare le aree migliori. Un advisorche Cochi definisce «molto competente». Cochi ha spedito poi un paio di messaggi. Il primo a Lotito. «Non voglio creare derby per quanto riguarda la situazione stadio. Dopo tre anni è finalmente uscita la legge. Lotito ha sempre pensato ad una individuazione dell’area dove costruire il nuovo stadio, ma la Roma in queste ultime settimane sta facendo un buon lavoro». Il secondo al Senato. «Le procedure burocratiche sono il vero freno del nostro paese, spero che si possa andare veloce, perché Roma necessita di stadi sul modello inglese dove si possa vivere l’intera settimana». Il Romanista

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: